SPETTACOLARE

Spettacolare Testo di Emanuele Aloia.

Certi giorni guardo fuori poi mi chiedo se,
sei tu che cambi il mondo o lui che cambia te,
la gente parla anche se non c’è un perché
sarebbe meglio risparmiare tempo e vivere.

Se vivessi, qualche metro in alto,
tra le nuvole come un unicorno,
guardando le azioni della gente,
forse capirei ciò che in fondo conta veramente.

Ricchi di ambizioni in giro per il mondo,
cerchiamo la felicità, un amore eterno,
cavalchiamo sogni tipo cavalieri,
bambini, che lasciano volare gli aquiloni.

E poi canterò nella notte con te,
che non c’è niente di meglio da fare,
oltre ascoltare l’eco di un mondo che appare spettacolare.

E poi canterò nella notte con te,
che non c’è niente di meglio da fare,
oltre ascoltare l’eco di un mondo che appare spettacolare.

Balliamo fino all’alba e non sentiamo più le gambe,
come fossimo cavalli, ma con zampe di elefante,
vorremmo partire direzione Marte,
per cercare il paradiso che descrive Dante.

In fondo siamo solo melodia come Chopin,
un delfino che si culla immerso nelle onde,
guarda il panorama che è qui di fronte,
immensamente puro come l’acqua dalla fonte.

Il cielo oggi è blu e giuro che da quassù,
Resta sempre un dé jà vu.

E poi canterò nella notte con te,
che non c’è niente di meglio da fare,
oltre ascoltare l’eco di un mondo che appare spettacolare.

E poi canterò nella notte con te,
che non c’è niente di meglio da fare,
oltre ascoltare l’eco di un mondo che appare spettacolare.

Spettacolare.
Spettacolare.
Spettacolare.
Spettacolare.

© Copyright 2021 - Sito non ufficiale di Emanuele Aloia