UN brivido

Terzo estratto dell’Album Sakura.
Un Brivido Testo di Emanuele Aloia.

Ho cercato dentro il tempo la risposta alle domande ripetute da un’eternità
e dopo mille notti ti ho guardata dentro gli occhi adesso ho la verità.

Avessi avuto solo un altro giorno per innamorarmi una volta soltanto
nella vita corro ma dove sto andando forse ti cerco ma non ci sei.

Io meridiano te parallelo, viviamo d’incroci da sempre distanti
brilliamo di luce come diamanti è vero lo so che non sono ciò che vorresti.

Osservare il movimento del mare, non vedo i tuoi occhi che brillano al sole,
essere felici in gruppo ma persone sole tu mi hai distrutto come un’alluvione.

Tu sai e così sei,
sei semplicemente sabbia negli occhi,
acqua che scorre, un brivido.

Tu sai e così sei,
sei semplicemente sabbia negli occhi,
acqua che scorre, un brivido.

Vorrei esternare l’attimo di un tuo sorriso e chiuderlo in cassaforte,
così che ad ottant’anni lo riguarderò e non avrò più paura nemmeno della morte.

Vivere davvero per cercare di cambiare questa vita che non è come volevo,
tuffarsi in mezzo al vuoto imparare a respirare senza avere necessariamente fiato (necessariamente fiato).

Mentre passo da un respiro all’altro, da una stanza all’altra, scrivo e penso
che non si ama mai abbastanza, che non c’è certezza, nulla di certo (nulla di certo).

Avessi avuto un po’ più tempo per parlarti ancora dirti ciò che non ho detto per paura,
avessi chiesto aiuto al cuore che non funziona perché lo sai bene io non ho la chiave.

Tu sai e così sei,
sei semplicemente sabbia negli occhi,
acqua che scorre, un brivido.

Tu sai e così sei,
sei semplicemente sabbia negli occhi,
acqua che scorre, un brivido.

Tu sai e così sei,
sei semplicemente sabbia negli occhi,
acqua che scorre, un brivido.

© Copyright 2021 - Sito non ufficiale di Emanuele Aloia